El Hawi Star

ex Valeria ex Polaris ex Anemos ex Tania

Nave da carico affondata nel 1982 lasciando il porto di Rijeka (Fiume).
Si chiamava in origine Valeria, ed è stata progettata per la navigazione nel nord atlantico e oceanica.

Costruzione: 1957 3598 tonnellate di stazza lorda
Potenza: 3600 cavalli
Velocità: 14 nodi
Prprietà: Adolf Kirsten di Amburgo – London Line

1963 cambia nome in Polaris, proprietà della Van Nievelt Goudriaa & Co. di Amburgo
1971 cambia nome in Anemos, proprietà della compagnia Steenkolen Handels Vereniging
1972 cambia nome in Tania, proprietà della compagnia greca Astro Viamar
1981 cambia nome in El Hawi Star, proprietà della compagnia dell’Arabia Saudita Elhawi Sh Co Ltd

E’ affondata il 12 dicembre ottobre 1982, a causa dello sbilanciamento del carico, mentre era in uscita dal porto di Rijeka, con destinazione Jeddah in Arabia Saudita.

Curiosità: il relitto è finito nel dimenticatoio fino al 2003, quando si è verificata una fuoriuscita di carburante che ha obbligato una bonifica del relitto.

La nave si trova a circa mezzo km dalla diga frangiflutti Excelsior.
Il relitto giace sul fianco destro, si nota il carico di “mattonelle” e legname, è vietata la penetrazione.

Sono ancora visibili le scialuppe di salvataggio, gru, cavi e catene e strumenti di navigazione, le cabine dell’equipaggio sono ancora pieno di reperti e oggetti vari. Nella zona di prua si trova un ancora di rispetto.

Dimensioni
lunghezza: 106
larghezza: 14
Profondità
massima: 42
minima: 27
Miscela consigliata
ean: 28
aria trimix: 21/35